Intestazione di pagina

Castione.ch

Percorso
Indice sezione Castione

Castione

links di Castione

altri links

contatto

Il comune di Arbedo-Castione

Comune del distretto di Bellinzona formato dai due nuclei (frazioni) di Arbedo e Castione [foto], siti ai due lati del fiume Moesa nel punto della sua confluenza con il fiume Ticino. A fine 2002 contava quasi 4 mila abitanti (1'800 attivi) distributi su un territorio di poco meno di 22 chilometri quadrati.
[dati Ufficio cant. di statistica]

Storia

Il villaggio originario si sviluppa nel Medioevo fra i fiumi Ticino e Moesa e per secoli è strettamente collegato a quello di Lumino, tanto che il territorio comune dei due villaggi è indiviso ancora nel 1865, mentre la separazione in due parrocchie avviene nel 1626.
Sono secoli di povertà e di piccole dispute sul possesso dei terreni che in sostanza lasciano i due villaggi "uniti ma divisi" fino al XIX secolo e che coinvolgono anche il vicino villaggio di Arbedo.

L'aggregazione fra Castione e Arbedo data del 1820 (su proposta fatta da Castione nel 1810 e ribadita nel 1817) e fu motivata in primo luogo dal desiderio di mitigare in qualche modo la povertà in cui si trovava la regione, sia in seguito alle guerre napoleoniche che causarono indirettamente danni a tutta la regione (le truppe di passaggio gravarono pesantemente sugli scarsi redditi della popolazione), sia a seguito di una carestia che colpí il Ticino alcuni anni dopo. Tuttavia, fra le poche decine di abitanti di Castione e di Arbedo sorsero polemiche prima e dopo la fusione - cosa del tutto comprensibile se guardiamo quanto accade oggi, a quasi duecento anni di distanza, quando si avanza una nuova proposta di aggregazione.
A quell'epoca Castione contava 40 abitanti, mentre Arbedo ne contava 391.
Ma l'aggregazione non pose fine alle dispute, anzi: contrastata sin dall'inizio da Lumino che vi vedeva la perdita di alcuni suoi privilegi, sfociò dal 1840 in una serie di tentativi di secessione di Castione da Arbedo, che si conclusero solo nel 1863 con un accordo fra i tre villaggi.

Castione è uno dei pochi comuni della regione a essere sorto non sul delta di uno dei numerosi torrenti che segnano la valle del Ticino, ma direttamente sul piano, alla confluenza fra i fiumi Ticino e Moesa: di conseguenza il territorio comunale è stato sempre minacciato dalle fuoriuscite dei due fiumi e dalle malattie dovute alla presenza di paludi, diffuse ovunque fino alla metà del XX secolo. D'altra parte, è probabile che i fiumi siano serviti da relativa protezione dalle azioni di brigantaggio che periodicamente colpivano i villaggi posti direttamente sulle principali vie di transito verso il San Gottardo e il San Bernardino.

Il sito web ufficiale del comune di Arbedo-Castione
Arbedo-Castione su Wikipedia (in italiano)

Toponomastica

Il quaderno 9 della collana dell'Archivio dei nomi di luogo (versione piú agile del Repertorio toponomastico ticinese), a cura di Stefano Vassere e di Tarcisio Pellanda per le edizioni dell'Archivio di Stato, è dedicato ai nomi di luogo del comune di Arbedo-Castione. Il volume può essere scaricato in formato pdf dal link sottostante.

Archivio dei nomi di luogo 9. Arbedo-Castione, a c. di Stefano Vassere e Tarcisio Pellanda, Bellinzona, Archivio di Stato (Repertorio toponomastico ticinese, dir. Andrea Ghiringhelli), 2003, pp. 48

Per leggere il documento è necessario scaricare e installare il software gratuito Adobe Acrobat Reader.

 

Fondo pagina
2005-2014 Castione.ch