Intestazione di pagina

Castione.ch

Percorso
Indice sezione ciaspole

prima di partire

escursioni

siti consigliati

siti utili

contatto

Contenuto della pagina

Le ciaspole (o racchette da neve)

In seguito a una disavventura che mi ha fatto decidere di sospendere per qualche anno la pratica dello sci alpino, nell'inverno 2009 ho acquistato un paio di racchette da neve e mi sono avvicinato a questa nuova attivitÓ fino ad allora sconosciuta.
Le racchette da neve (o ciaspole o anche ciaspe) sono strumenti che consentono di camminare sulla neve, anche quella fresca, riducendo l'affondamento grazie a una maggiore superficie di appoggio. Se in passato erano vere e proprie racchette formate da un intreccio di fibra su un telaio rigido (legno), oggi sono costruite in materiali pi˙ resistenti e di solito sono munite di ramponi in metallo che migliorano la presa sulla neve ghiacciata.
Gli elementi principali sono la base affusolata, in plastica rigida o in tela fissata su un telaio in alluminio, l'attacco regolabile degli scarponi simile a quello degli sci di fondo (fissato sul davanti, permette di sollevare il tacco dalla racchetta), un rialzo per il tacco (utile per caminare in salita), un rampone sulla punta dell'attacco (per far presa sulla neve ghiacciata) e, sotto le racchette rigide, una serie di punte metalliche o due lame parallele, per aumentare la presa.
Le ciaspole si calzano direttamente sugli scarponi (di qualsiasi tipo, purchÚ impermeabili) e si possono fissare e togliere con facilitÓ; questi fattori, oltre al loro ingombro limitato, alla facilitÓ d'uso e al prezzo contenuto, rendono la loro pratica sempre pi˙ diffusa. Ma l'aspetto pi˙ significativo Ŕ senza dubbio la possibilitÓ per gli escursionisti di muoversi nella natura anche d'inverno con una libertÓ sconosciuta agli sciatori.

Dove si pu˛ andare?

Bisognerebbe piuttosto chiedersi dove non si pu˛ andare con le ciaspole ai piedi: oltre ai sentieri tracciati per le escursioni estive, grazie alle racchette Ŕ possibile inoltrarsi nei prati e nei boschi, sulle superfici d'acqua ghiacciate e sui pendii, anche quelli apparentemente inaccessibili. Basta usare il buon senso.

Di norma le piste per escursioni in racchette seguono i sentieri, sempre che le segnalazioni non si limitino alle classiche striscie colorate sulle rocce (invisibili d'inverno); oggigiorno molte localitÓ turistiche hanno demarcato i percorsi con cartelli che restano facilmente identificabili anche con la neve e che quindi forniscono un ottimo riferimento. Ma a volte camminare con le racchette su una pista battuta Ŕ noioso, quindi cosa c'Ŕ di meglio che affrontare la neve fresca e partire in esplorazione? Sempre, ovviamente, con la dovuta prudenza.

Anche gli impianti turistici invernali si stanno adeguando alle nuove esigenze e ai nuovi interessi dei turisti, e non di rado accanto alle classiche piste da sci, snowboard e slitta si trovano anche proposte di escursioni in ciaspole (abbinate a una riduzione sul prezzo della risalitÓ in funivia).

 

Pagina aggiornata il 27.11.2010 alle ore 13:30
Fondo pagina
2005-2014 Castione.ch